Bob Dylan: “Tempest” in arrivo

Il cantautore americano è ormai prossimo a deliziare i suoi fan con un album di pezzi inediti.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 17 luglio 2012 15:59

Bob Dylan si appresta a festeggiare i 50 anni di carriera con un disco di inediti. A settembre, infatti. il menestrello di Duluth tornerà sulla scena con “Tempest”.

Si tratta del 35°disco per l’artista, che ha dato l’annuncio sul suo Facebook ufficiale, mostrando persino la copertina del disco. L’album conterrà 10 pezzi del tutto inediti.

Il nuovo lavoro di Dylan giunge a ben 3 anni di distanza dall’album “Together through life”. L’artista ieri, in quel di Barolo, ha deliziato gli ascoltatori con una performance di livello. Il cantautore ha infatti “infiammato” la piazza del paesello, esibendosi nella serata di chiusura del festival “Collisioni”.

La partecipazione al Festival “Collisioni”, è stata l’unica tappa italiana del tour “Never Ending” di Dylan. Ad assistere allo show ben 6.000 persone. 2 ore di rock and roll e blues.

Dylan nonostante le 71 primavere, è parso in splendida forma, in abito nero elegante e cappello, esibendosi per la maggior parte al pianoforte a coda, ma non sono mancati i brani suonati con la chitarra e l’armonica alla bocca.

Il “menestrello”, accompagnato da un gruppo di 5 musicisti, ha ripercorso le sue gesta artistiche. Non a caso, i pezzi che hanno trovato il favore del pubblico sono stat “Like a rolling stone”, Blowing in the wind e All along the watchover.

Dato il successo di ieri, è lecito pensare che l’album di Dylan avrà un boom di vendite. Non a caso, Tempest è già disponibile in preordine nei maggiori store on line.

Gli appassionati di Dylan, saranno lieti di sapere che le session di registrazione sembrerebbero esserti tenute nello studio di proprietà di Jackson Browne Groove Masters, in quel di Santa Monica. Uno studio fortunato per il cantautore, visto che qui furono incisi “Christmas in the heart” e “Together through life”.

Sembrerebbe che anche David Hidalgo abbia preso parte al progetto. Ipotesi molto accreditata, visto che quest’ultimo si è già distinto per la presenza in alcuni album di Dylan.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: bob dylan
Commenti