Cranberries: tre tappe italiane in calendario

La band di Dolores O'Riordan ritornerà in Italia per la fine del mese di Ottobre.

di Dario Russo 16 agosto 2012 16:21
The Cranberries

Chi ha suonato almeno una volta in una rock band e ha incominciato a sentire musica negli anni ‘90, sicuramente avrà eseguito fino alla nausea un pezzo come Zombie. Naturalmente, stiamo parlando dei Cranberries. La storica band ha segnato un solco importantissimo nella produzione musicale, concentrata soprattutto negli anni ’90, conquistando fama e successo in tutto il mondo. Il gruppo formato da Dolores O’Riordan (voce, chitarra e tastiera), Noel Hogan (chitarra e voce), Mike Hogan (basso), Fergal Lawler (batteria), è il simbolo di una generazione che è cresciuta con lo splendido timbro di voce della cantante, fortunata anche quando ha intrapreso la carriera da solista.

La band debuttò nel 1993 con l’album Everybody Else Is Doing It, So Why Can’t We?, avendo un ottimo esordio, ma la consacrazione arriverà con No Need to Argue del 1994 (l’album con il singolo Zombie ha venduto circa 16 milioni di copie in tutto il mondo). Tra le loro perle, anche Bury the Hatchet (il quarto disco del 1999), dove vennero estratti singoli di grande successo radiofonico come Animal Instinct, Promises e Just My Immagination.

Il gruppo si fermerà a partire dai primi anni del duemila e prenderà una lunga pausa che però non ha intaccato la loro grande popolarità. La formazione si è riunita nel 2009 e i fan ai loro concerti non sono mancati.

Finalmente, dopo l’attesa per l’ufficializzazione delle date, un nuovo ritorno dei Cranberries anche in Italia che suoneranno per tre live nel mese di Ottobre. Precisamente le date annunciate sono per il 28 al PalaFabris di Padova, il 29 al MediolanumFoum Assago (Milano) e infine il 31 all’Auditorium Parco della Musica a Roma.

Dato il richiamo che la formazione ha avuto anche nel nostro paese e soprattutto visti i numeri delle tappe fatte negli anni precedenti, sarà bene affrettarsi per l’acquisto dei biglietti prima che vadano esauriti.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti