Eros Ramazzotti: nuovo album in arrivo

Il cantautore romano si appresta a fare il suo ritorno alla musica dopo 3 anni di silenzio.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 2 agosto 2012 23:46

Eros Ramazzotti ritorna prepotentemente sulla scena musicale. Dopo 3 anni di assenza uno dei big della musica italiana torna ad incidere un album di inediti. Il disco di Ramazzotti è atteso peri il 13 novembre, data ufficiale d’uscita in ogni parte del globo.

Il nuovo album di Eros sarà prodotto da Radiorama e arriva dopo il disco “Ali e radici” del 2009. Per l’artista si tratterà del primo album sotto l’etichetta Universal Music.

A ragione di ciò, i milioni di fan di Eros sparsi in ogni angolo del globo hanno di che essere felici. Si sa, infatti, che Ramazzotti è uno dei pochi cantanti italiani ad essere riuscito a vendere anche all’estero. In 30 anni di carriera, il cantautore romano ha venduto oltre 55 milioni di dischi, segnando record sia nel “belpaese” che all’estero. A dargli una mano in tal senso, anche i suoi mega concerti live, in cui il cantante non ha mai lesinato energie.

A gennaio Ramazzotti aveva pubblicato con la Sony Music, sua ex casa discografica, una raccolta dal titolo “Eros Best Love Songs”, contenente tutti i suoi successi dal 1985 al 2009 e il duetto con Giorgia, dal titolo “Inevitabile”, singolo contenuto in “Dietro le apparenze” album della cantautrice romana.

Il cantautore romano riuscirà a registrare un nuovo record di vendite, nonostante i suoi 50 anni suonati e una musica che sembra essere cambiata? Certo, Eros potrà sempre contare sul suo “zoccolo duro” di fan, che sono tutt’altro che pochi, visto che Ramazzotti per oltre 20 anni ha “invaso” ogni angolo del Sud America con le sue canzoni d’amore (forse persino più di Laura Pausini) e i suoi mega concerti.

Per capire cosa succederà, non resta che attendere l’uscita del nuovo disco di Eros. Del resto a novembre mancano ormai pochi mesi. Di canzoni d’amore c’è sempre bisogno, pertanto speriamo in un ritorno ad “alti livelli”.

7 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti