Europe: quattro date italiane ad Ottobre

La band di The Final Countdown torna in scena con la pubblicazione dell'album: "Bag of Bones ".

di Dario Russo 10 settembre 2012 22:04
Joey Tempest

Quando si parla di musica, il pensiero va soprattutto a Stati Uniti e Regno Unito ma chi ha detto che buone band vengono solo da questi posti? Anche la Svezia ha dato un suo contributo grazie agli Europe, famosissimi soprattutto per il brano The Final Countdown; canzone nota in particola modo per il riff di tastiera che evoca un’energia e una forza come solo pochi brani sanno a fare (non a caso il pezzo è stato molto usato in tv e in campo pubblicitario). Come disse il batterista del gruppo Ian Haugland: “Un giorno Joey ci chiese di ascoltare la canzone che aveva scritto. Aveva registrato una demo in una cassetta ed era molto eccitato al riguardo. Entrammo tutti nella sua macchina e sentimmo la cassetta. C’era qualcosa di speciale in quella canzone, una canzone con una vita a sé.”.

Sicuramente c’era qualcosa di molto speciale in questa canzone che è stato sicuramente il singolo di maggior successo per la band svedese che dal lontano 1983 (anno del disco d’esordio), ha pubblicato otto album studio, riscuotendo grandi consensi soprattutto negli anni ’80.

Ad oggi gli Europe, dopo alcuni cambi si presentono con la seguente formazione: Joey Tempest (vero nome Joakim Larsson) come vocalist, John Norum alla chitarra, John Levén al basso, Mic Michaeli (vero nome Gunnar Mathias Michaeli) alle tastiere e Ian Haugland alla batteria.

Freschi dell’ultimo disco intitolato Bag of Bones (pubblicato ad Aprile), il gruppo è chiamato ad infiammare la platea italiana con ben quattro date ad Ottobre nel nostro paese; per la precisione il 25 all’Obihall di Firenze, il 26 al Vox di Nonantola (provincia di Modena), il 27 al Palabassano di Bassano del Gravva (provincia di Vicenza) e per concludere il 29 all’Alcatraz di Milano.

I biglietti acquistabili presso i consueti circuiti di prevendita, sono disponibili ad un costo che varia dai 30 ai 41 euro.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti