Georgia on My Mind, la canzone di oggi (VIDEO)

Brano conosciuto da tutti per la versione di Ray Charles del 1960 ma in realtà venne realizzato nel 1930 da Hoagy Carmichael.

di Dario Russo 15 ottobre 2012 20:01
Ray Charles - Georgia on My Mind

Sicuramente è stato uno dei principali interpreti della musica soul dando un grande contributo anche al rhythm and blues. Ray Charles è un personaggio immortale, come immortale è la splendida Georgia on My Mind.

La canzone venne pubblicata all’interno di The Genius Hits The Road del 1960 e raggiunse subito la vetta della Billboard Hot 100 statunitense.

Anche se tutti conoscono il brano come di Ray Charles (venne anche cantato da Willie Nelson al suo funerale), in realtà si tratta di una cover scritta nel lontanissimo 1930 da Hoagy Carmichael, solo che a suo tempo non ebbe lo stesso richiamo che ha avuto con Charles.

Georgia on My Mind, la canzone di oggi (VIDEO)

Tutti pensano che la canzone sia stata scritta per lo stato della Georgia anche perché dal 24 Aprile del 1979 ne è diventato l’inno e perché Charles veniva proprio dalla Georgia prima di trasferirsi in Florida. In realtà Hoagy Carmichael scrisse la musica per sua sorella che ci chiamava Georgia. Il testo fu affidato a Stuart Gorrell che ebbe la brillante idea di creare volutamente questa ambiguità, in modo che le sue parole potessero adattarsi perfettamente sia ad una donna che ad uno stato.

Quando uscì negli anni ’30 la canzone non ebbe un grandissimo successo, fino a quando l’autista di Ray Charles la suggerì al re del soul che colse l’invito.

Negli anni in cui Ray Charles viveva, erano purtroppo ancora molte le discriminazioni razziali nei confronti delle persone di colore e come si nota bene del film Ray, c’è una scena in cui – proprio per tal motivo – Charles si rifiuterà di fare un concerto proprio nel suo stato di origine. Qualche anno dopo, per la precisione nel il 7 Marzo del 1979, Ray Charles andrà all’Assemblea Generale della Georgia e conterà Georgia on My Mind che sarà usata come canzone simbolo di riconciliazione dopo i tumulti in merito alle battaglie dei diritti civili.

Altro piccolo aneddoto legato alla canzone: secondo voi per quale motivo la cantante italiana Giorgia si chiama così? A quanto pare, sembra anche che il padre di Giorgia (quando era piccola) le abbia fatto anche credere  che Ray Charles l’avesse composta per lei.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti