Knockin’ on Heaven’s door, la canzone di oggi (VIDEO)

Una delle canzoni più note di Bob Dylan che vanta cover illustri come quella dei Guns N' Roses.

di Dario Russo 22 agosto 2012 18:57
Bob Dylan - Knockin' on Heaven's Door (video)

Una delle canzoni più coverizzate al mondo, un brano che chi suona la chitarra non può non conoscere. Quante volte sarà stata cantata? Quante volte è stata strimpellata nei falò estivi? Knockin’ on Heaven’s door è una canzone senza tempo del leggendario Bob Dylan,  un  brano passato di generazione in generazione, praticamente un pezzo immortale. Per chi si è avvicinato alla musica, praticamente impossibile non averlo suonato almeno una volta nella vita. Capita spesso che quando una rock band è ai primi inizi, in sala prove, c’è sempre qualcuno che propone di suonare Knockin’ on Heaven’s door e puntualmente arriva la risposta di chi chiede se fare la versione originale di Bob Dylan o quella più “dura” dei Guns N’ Roses. Puntualmente si finisce con provare la versione  rock dei Guns N’ Roses, ma alla fine – nelle cuffiette del proprio Mp3 –  si predilige la versione originale.

Knockin’ on Heaven’s door, la canzone di oggi (VIDEO)

Il pezzo fu scritto nel 1973 per il film Pat Garrett & Billy the Kid, da cui Dylan trasse l’omonimo disco. La trama della canzone parla di uno sceriffo che in procinto di morire capisce che non avrà più bisogno del suo distintivo “Mama take this badge off of me I can’t use it anymore”; a quel punto ecco che arriverà il buio e il momento di bussare alle porte del paradiso “It’s getting dark, to dark to see. I feel I’m knockin’ on heaven’s door”.

La cosa “simpatica” e che al momento del film, il regista Sam Peckinpah non conosceva né Dylan né le sue canzoni e non era affatto contento di dover collaborare con lui; poi ascoltò Knockin’ on Heaven’s door e cambiò naturalmente idea.

La canzone è una delle più rappresentative della carriera di Dylan e vanta tra le tante cover, oltre a quella già citata dei GNR, anche una versione più recente e molto interessante degli Antony and the Johnsons.

19 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti