Limp Bizkit: sempre più vicini allo scioglimento

Fred Durst è in procinto di alcuni progetti da solista, mentre il genere nu metal proposto dalla band non sembra più trovare mercato.

di Dario Russo 21 agosto 2012 19:29
Limp Bizkit (live)

Brutto da dirsi, ma in alcuni casi bisogna usare per forza di cose la parola fine. Purtroppo, tra le band che annunciano di uscire di scena ci sono anche i Limp Bizkit. Qualcosa si era intuito quando il leader del gruppo Fred Durst, proprio questo Maggio aveva detto di lavorare per due progetti discografici da solista. Anche per questo, pare che la band famosissima negli anni ’90, raggiungendo il culmine del successo con la celebrissima Take a Look Around (colonna sonora del film Mission Impossible 2) sia prossima allo scioglimento. L’ultimo segnale di allarme è arrivato ancora da Fred Dust quando ha spiegato che nel 2000 c’erano circa 35 milioni di persone che seguivano i Limp Bizkit e che ora questo pubblico si era andato ad assottigliare notevolmente.

La formazione era abituata ai grandi numeri come testimoniano i 33 milioni di dischi venduti e i sei album studio pubblicati. Il primo disco della band nu metal si chiamava Three Dollar Bill, Yall$ e uscì nel 1997, facendo da apripista alla loro carriera per il successivo album chiamato Significant Other, che vantò ben 10 milioni di copie vendute  posizionandosi subito al primo posto della Billboard, ricevendo poi nel 2000 anche un premio come miglior video rock agli MTV Video Music Award grazie a Break Stuff.

La vera consacrazione arriverà nel 2000 quando con Chocolate Starfish and the Hot Dog Flavored Water, loro terzo album studio, vendettero 12 milioni di copie, ricavando singoli di enorme successo come Take A Look Around e My Way (usata come colonna sonora di The Fast and the Furious), senza dimenticare anche i successi di My Generation e di Rollin (premiato nel 2001 come miglior video rock agli MTV Video Music Award).

L’ultimo disco nel 2011, chiamato Gold Cobra, uscito a sei anni di distanza da The Unquestionable Truth (Part 1), non ha dato il riscontro sperato e per tale ragione che la band, vedendo gli scenari musicali notevolmente cambiati, preferirebbe calare il sipario.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti