Londra 2012: George Michael e Muse chiudono i giochi

Attesi anche Who, Spice Girls e un eventuale colpo a sorpresa come Kate Bush

di Dario Russo 9 agosto 2012 16:08
George Michael live

L’elenco definitivo sarebbe ancora un segreto, ma le notizie girano e dopo le prime indiscrezioni già si può avere conferma di chi suonerà per la chiusura dei giochi olimpici di Londra 2012. Tra i grandi big oltre a George Michael che ha già confermato la sua presenza,  spunta anche il nome degli acclamatissimi Muse, i quali hanno già lasciato un segno per questa manifestazione creando “Survival”, ossia il pezzo ufficiale di questa rassegna . L’elenco dei big non finisce qui; per Domencia 12 Agosto dovrebbero essere presenti anche gli storici Who, le Spice Girls (confermate per il 95%) e i Take That a cui si aggiungeranno anche Kaiser Chiefs, Beady Eye e Emeli Sandé.

L’attesa per questa splendida giornata è vissuta con trepidazione non solo dal pubblico. A quanto pare anche i cantanti, proprio come gli atleti, sentono la pressione per il grande appuntamento. Gerge Michael, tramite il proprio account Twitter ha scritto: “Sto provando come un matto per la chiusura delle Olimpiadi“, aggiungendo, “e ovviamente sono nervoso perché è da quasi un anno che non mi esibisco. Comunque per ora le prove sono andate molto bene“.

Potrebbero essere presenti anche altri nomi, ma altre notizie si avranno solo nelle prossime ore e non si esclude qualche colpo a sorpresa. Qualcuno infatti già vocifera anche il nome di Kate Bush e naturalmente la notizia ha fatto il giro del mondo, dato che la celebre cantante manca dalle scene live dal lontano 1979. Possibilità concreta o semplice bufala ? Purtroppo non è dato saperlo; il tam tam, oltre che da alcune voci di corridoio, è stato scaturito anche perché sul sito di Amazon è stato listato proprio con la pubblicazione per il 12 Agosto, il remix di “Rinning up that hill”. Se a questo aggiungiamo le dichiarazioni che l’artista anglosassone fece lo scorso anno: “Spero veramente che prima o poi avrò la possibilità di fare qualche show. Magari non un tour, ma qualcosa”, è normale che i fan di mezzo mondo sperano vivamente di poterla rivedere per la serata di Londra.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti