Queen: a settembre l’uscita di un film

Un indimenticabile live e materiale inedito per ripercorrere la storia della straordinaria band inglese

di Dario Russo 7 agosto 2012 0:17
Queen: Mercury e May

Prevista per il 20 settembre l’uscita di: “Hungarian Rhapsody: Queen Live In Budapest ‘86″ che sarà distribuito nelle sale di mezzo mondo e ad è attesissimo da milioni di fan e amanti del rock. Il film consiste nella riproposta in alta definizione del live in Ungheria del 1986, a cui verrà aggiunta la proiezione di un documentario di circa venticinque minuti che riprenderà la storica performance del 13 Luglio 1985 (in occasione del Live Aid) e le vicende più importanti che hanno caratterizzato la formazione anglosassone.

Per capire l’influenza musicale dei Queen basti pensare che nel 2001 sono stati inclusi nella Rock and Roll Hall of Fame di Cleveland e inoltre, secondo un sondaggio fatto 2007 da parte della BBC, è uscito fuori che gli inglesi ritenessero i Queen come il “miglior gruppo britannico di tutti i tempi“, davanti persino ai Beatles e ai Rolling Stones.

Naturalmente, oltre a questi riconoscimenti, contano moltissimo anche i numeri. Tanto per dare delle cifre, i Queen hanno venduto circa trecento milioni di dischi e la loro prima raccolta, pubblicata nel 1981, nella sola Inghilterra è arrivata a ben cinque milioni di copie.

Nonostante la morte dell’eterno Freddie Mercury, i Queen hanno ripreso a  suonare (senza il bassista John Decon) nel 2005 con il nuovo cantante Paul Rodgers, pur decidendo di presentarsi al pubblico con il marchio Queen + Paul Rodgers, evidenziando come il nuovo innesto non fosse un sostituto di Mercury ma bensì solo un’aggiunta.

Ad oggi, la band è tutt’ora un punto di riferimento nel panorama musicale, anche per le generazioni successive al periodo di attività di Freddie Mercury, a cui tutto il mondo gli riconosce l’indubbia capacità artistica. Non è un caso che nel pianeta, siano sparse oltre cento statue in sua memoria e che nel 1992, in occasione del Freddie Mercury Trbute Concert, l’evento venne trasmesso in mondovisione, visto da oltre un miliardo di persone.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti