The Final Countdown, la canzone di oggi (VIDEO)

Il brano per il chitarrista dalla band John Norum doveva far schifo, facendo rischiare di non far pubblicare quello che poi sarà un successo mondiale.

di Dario Russo 21 agosto 2012 20:21
The Europe - The Final Countdown (video)

Fa schifo”,  fu questo il commento del chitarrista John Norum in grande dissidio con il resto della band. La canzone nacque da Joey Tempest degli Europe che si fece prestare la tastiera da Mic Michaeli; la musica venne scritta ma praticamente restò nel dimenticatoio per cinque anni. Nel 1986, il bassista della band John Levén, sentendo il motivo suggerì a Tempest di scrivere la canzone. A brano ultimato, il chitarrista Norum commentò con un secco: “Non se ne parla nemmeno”. Alla fine, i membri del gruppo trovarono un compromesso e The Final Countdown sarebbe stato usato come brano di apertura dei live; una sorta di intro da usare mentre si alzava il sipario.

The Final Countdown, la canzone di oggi (VIDEO)

Trovato l’accordo, gli Europe ripresero a discutere quando si doveva decidere quale poteva essere il singolo di lancio per l’album chiamato proprio The Final Countdown. In un primo momento, il brano che doveva fare da traino al disco era Rock the Night, ma non tutti erano convinti. Visto che non si trovava unanimità tra i membri, Joey Tempest proposte in modo provocatorio proprio il brano che lui scrisse e che Norum considerò uno schifo. Alla casa discografica l’idea piacque e anche se mal volentieri Norum dovette accettare la realtà dei fatti.

The Final Countdown uscì come singolo e fece da supporto all’omonimo album, arrivando in prima posizione nei paesi di mezzo mondo, con oltre dodici milioni di copie vendute. Forse il motivo di tanto successo, sarà dato anche dal fatto che il pezzoo fu ispirato da Space Oddity di un certo David Bowie.

Per l’enorme portata della canzone, negli anni successivi, è stata usata spesso negli spot pubblicitari, in film e nei video giochi. Per quanto riguarda gli svedesi degli Europe, pur riuscendo a fare altri dischi di un certo successo, non riuscirono mai ad eguagliare il record di questo straordinario capolavoro.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti