AC/DC e Rolling Stones nella classifica dei miglior riff anni ’80

Nell'elenco della azienda Gibson anche Ozzy Osbourne e Scorpions.

di Dario Russo 22 ottobre 2012 3:14
AC/DC live

Per gli appassionati di musica e soprattutto di rock, un buon riff è l’elemento principale che contraddistingue un brano. Molti di questi sono diventati leggenda scrivendo pagine importanti della storia musicale, essendo riconoscibili anche con un breve accenno.

Da un po’ di tempo a questa parte vanno molto di moda le classifiche e tra le tante ecco anche quella della Gibson che questa volta ne presenta una proprio sui riff, però di un periodo ben specifico: quello degli anni ’80.

Come sempre ci sarà qualcosa da obiettare o si potrebbe notare qualche mancanza; in fin dei conti le classifiche sono un buon modo per aprire un bel dibattito. Ad ogni modo, non sorprende vedere i prima posizione gli AC/DC e la loro straordinaria Back In Black, come non sorprende vedere i Rolling Stones e la loro Star Me Up, incisa nello storico Tattoo You, disco del 1981 e considerato uno tra i migliori album della storia.

Di seguito l’elenco completo dei primi dieci secondo la famosa azienda statunitense, produttrice di chitarra e bassi elettrici:

01. AC/DC – “Back In Black” (“Back In Black”)
02. THE ROLLING STONES – “Start Me Up” (“Tattoo You”)
03. OZZY OSBOURNE – “Crazy Train” (“Blizzard Of Ozz”)
04. SCORPIONS – “Rock You Like A Hurricane” (“Love At First Sting”)
05. DEF LEPPARD – “Photograph” (“Pyromania”)
06. JUDAS PRIEST – “Breaking The Law” (“British Steel”)
07. MICHAEL JACKSON – “Beat It” (“Thriller”)
08. THE CLASH – “Should I Stay or Should I Go” (“Combat Rock”)
09. GUNS N’ ROSES – “Sweet Child O’Mine” (“Appetite For Destruction”)
10. RUSH – “Limelight” (“Moving Pictures”)

Per quanto riguarda Michael Jackson è giusto fare un’importante precisione. Anche se il brano risulta del famigerato re del pop, il successo di questo pezzo lo si deve soprattutto alla chitarra elettrica, dove spicca il virtuosismo di un certo Eddie Van Hallen, uno tra i migliori chitarristi al mondo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti