Amy Macdonald riprende il proprio tour

La cantante scozzese aveva interrotto i live per problemi di salute.

di Dario Russo 28 dicembre 2012 4:56

Per molti la 25enne cantante scozzese di Bishopbriggs è nota soprattutto per il singolo “This is the life”.

Il brano di Amy Macdonald venne pubblicato nel 2007 nel Regno Unito e l’anno successivo in Europa. La canzone ebbe un successo senza precedenti certificando disco di platino in Spagna e Germania e il disco d’oro in Svizzera. L’album ebbe altrettanto successo raggiungendo le top ten di mezza Europa, posizionandosi al primo posto in paesi come Olanda e Danimarca.

Amy Macdonald riprende il proprio tour

Dopo aver interrotto per malattia il proprio tour, l’artista ha annunciato che riprende i concerti aggiornando l’elenco delle date, recuperando i live che in precedenza erano stati cancellati.

Febbraio 2013:

16 Zurigo, Komplex 457, Svizzera
17 Zurigo, Komplex 457, Svizzera
19 Zurigo, Komplex 457, Svizzera
20 Zurigo, Komplex 457, Svizzera
21 Zurigo, Komplex 457, Svizzera
23 Vienna, Gasometer, Austria
25 Bruxelles, AB, Belgio
26 Bruxelles, AB, Belgio
27 Lussemburgo, Rockhal, Lussemburgo

Marzo 2013:

1 Symphony Hall, Birmingham, UK
2 Barbican, York, UK
3 Palladium, Londra, UK
5 Picture House, Edimburgo, UK
6 Music Hall, Aberdeen, UK
7 The Sage, Gateshead, UK
9 City Hall, Sheffield, UK
10 Brighton, Dome, UK
12 Corn Exchange, Cambridge, UK
13 Colston Hall, Bristol, UK

I concerti in questione sono per la cantante un’opportunità per risuonare i brani dei dischi This Is the Life e A Curious Thing, ma soprattutto sono delle tappe importanti per promuovere i pezzi di Life in a Beautiful Light; l’album del 2012 realizzato con la Mercury Records che ha già certificato il disco d’oro in Germania e Svizzera.

Amy Macdonald riprende il proprio tour

L’ottimo riscontro di questo disco lo si deve soprattutto al singolo Slow It Down, lanciato il 4 maggio e rafforzato da un video pubblicato sempre nello stesso mese.

Insomma, tante belle soddisfazioni per questa cantante che aveva incominciato la sua carriera suonando nei coffeehouse di Glasgow ed Edimburgo. Fortunatamente la stoffa c’era e non è passata inosservata seguendo anche per un mini tour i Travis, gruppo di cui era fan fin da quando era un ragazzina ancora sconosciuta e inesperta con la chitarra.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti