Black Rebel Motorcycle Club: Settimo album a Marzo

Ancora senza titolo ma ormai ufficiale il nuovo lavoro della band.

di Khaino Zeitgeist 10 gennaio 2013 16:02

I Black Rebel Motorcycle Club tornano sulle scene dopo tre anni di silenzio, ed una tragica scomparsa, quella, nel 2010, di Micheal, tecnico del suono e “hidden-member” della band, nonché padre di Robert Levon Been, bassista della band.

La sua morte ci ha privato dell’unica certezza dalla dipendevamo. Ecco perché ci abbiamo impiegato così tanto a realizzare l’album. Nessuno voleva davvero trovare quelle parole e scavare nel profondo. Perciò abbiamo finto per un po’, non guardando così tanto in profondità. Si deve tornare indietro a scavare più a fondo. E’ stato atroce” è stato il commento di Robert.

L’album, più volte rimandato, è il degno seguito di “Beat the Devil’s tattoo“, pubblicato nel Marzo del 2010 e a quanto sostengono gli stessi membri del gruppo è influenzato dai Pink Floyd.

Leah Shapiro, batterista della band, si è espresso in merito alla lavorazione del disco dicendo: “La scrittura di questo album ha avuto un processo molto lungo. Siamo stati in studio di registrazione per un anno circa prima che io riuscissi a buttar giù qualche battuta alla batteria“.

La band, come di consueto sarà anche impegnata in un tour promozionale che li vedrà esibirsi su territorio europeo a partire dal 14 Marzo, al Caprices Festival in Svizzera. Tra le date, anche due in Italia: Il 18 Marzo ai Magazzini Generali di Milano, ed il 19 Hiroshima Mon Amour di Torino.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti