Dave Grohl: nuovo album con i Queen of Stone Age

L'ex Nirvana e fondatore dei Foo Fighters ritorna con la formazione di Josh Homme per il 2013.

di Dario Russo 2 dicembre 2012 23:03
D.Grohl

Nuovo album in arrivo per la formazione dei Queen of Stone Age che potrebbero pubblicare il nuovo disco nel 2013 a sei anni di distanza da “Era Vulgaris”.

Però, la vera grande notizia per il progetto in cantiere, è il ritorno alla batteria di Dave Grohl, ex Nirvana e fondatore dei Foo Fighters. Grohl sostituirà Joey Castillo, ricongiungendosi alla band dopo che aveva suonato nel disco “Songs for the Deaf” del 2002, primo vero successo commerciale del gruppo statunitense fondato dal chitarrista Josh Homme.

L’album ebbe un buon riscontro anche perché venne trainato dal singolo “No One Knows”, con circa un milione di copie vendute in tutto il mondo e con un videoclip che girò parecchio sui vari canali televisivi dedicati alla musica.

Dave Grohl: nuovo album con i Queen of Stone Age

Però – la vera carta vincente di quel progetto – fu proprio la popolarità di Dave Grohl, anche se la formazione riuscirà ad avere buoni consensi pure quando l’ex Nirvana non suonerà più con il gruppo, riuscendo a conquistare uno spazio nel panorama rock, riconfermandosi con “Lullabies to Paralyze” del 2005 e con “Era Vulgaris” del 2007.

Intanto, l’entusiasmo di Grohl sembra alle stelle, poiché considera i Queen of Stone Age come: “la più cattiva delle rock’n’roll band in circolazione”, evidenziando un splendido rapporto di continuità con il nuovo lavoro e il disco del 2002, ricordando che: “Già allora non esistevano barriere mentali: se facevi una cosa completamente pazza, ti incoraggiavano a continuare. Così oggi che suono ancora una volta con loro, non importa che idea assurda io possa avere pensando che Josh non me la farà mai passare liscia, lui è il tipo che dice ‘Ripetila per 45 secondi, suonala un’altra volta, ora la facciamo diventare l’elemento centrale della canzone”.

L’abum dovrebbe uscire per i primi mesi del 2013, per gli amanti del rock non resta che aspettare e partecipare ai prossimi concerti, sperando che vengano resi noti quanto prima.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti