David Guetta: dj set a Milano per Febbraio 2013

Il francese presenterà i brani realizzati per l'ultimo lavoro intitolato "Nothing but the Beat 2.0".

di Dario Russo 22 novembre 2012 18:53
David Guetta dj

I suoi singoli sono stati tra i brani dance più gettonati dalle radio italiane negli ultimi anni, venendo spesso anche usati per spot pubblicitari; pure per tal ragione l’arrivo David Guetta nel nostro paese è un evento speciale per gli appassionati del genere. Il famoso Dj si esibirà il 1 Febbraio 2013 alla Fiera di Rho a Milano. I biglietti sono disponibili dal 23 Novembre sul circuito TicketOne, con un costo di 40 euro (più diritti di prevendita ed eventuali spese addizionali). L’apertura dei cancelli è prevista intorno alle ore 20:00, con l’inizio del live per le 22:00.

L’occasione di questo appuntamento sarà buona per presentare al pubblico: “Nothing but the Beat 2.0”, l’ultimo disco del francese uscito questo settembre. Un lavoro molto interessante con brani inediti e pezzi rivisitati dei dischi precedenti con collaborazioni che vanno da nomi quali Snoop Dogg, Ne-Yo, Usher, will.i.am (Black Eyed Peas) e molti altri ancora.

Ad oggi David Guetta è sicuramente uno dei Dj più acclamati al mondo diventato famoso quando esordì nel 2002 con il disco “Just a Little More Love”. In questi dieci anni ha realizzato cinque album studio vantando collaborazioni con nomi di spicco del calibro di Rihanna, Fergie e soprattutto l’intramontabile Madonna, conquistando una grandissima popolarità nel 2009 in particolar modo con l’album “One love”, con cui è riuscito a vendere oltre 3 milioni di copie in tutto il mondo, ha ricevuto una nomination ai Grammy Awards come Best Electronic/Dance Album, certificando il disco d’oro in Germania, Irlanda e Messico, il disco diamante in vari paesi come Australia, Canada, Italia, Spagna e Regno Unito e soprattutto il disco di platino in Francia con oltre 500 mila copie vendute.

Sempre nello stesso anno verrà votato da “Dj Magazine” come terzo miglior DJ al mondo dopo Armin Van Buuren e Tiësto, per poi arrivare secondo nel 2010 e primo nel 2011, l’anno in cui realizza “Nothing but the Beat”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti