Eugenio Finardi: due live in chiave Jazz

Sarà al Blue Note di Milano per riproporre i suoi brani storici suonando con dei giovani quanto talentuosi musicisti.

di Dario Russo 12 ottobre 2012 17:36
E. Finardi

Eugenio Finardi è uno dei cantautori italiani che ha scritto un piccolo pezzo di storia della musica italiana. Milanese doc, sessantenne, con una gran passato alle spalle e un presente pieno di tanti altri progetti. La sua musica è sempre stata una continua scoperta di nuovi suoni e di nuove sfide.

Ecco perché non sorprende la nuova sfida e la sua inclinazione anche verso il jazz, forte di aver avuto collaborazioni con nomi di fama quali Patrizio Fariselli, Ares Tavolazzi, Gianluigi Trovesi ,Gianni Coscia e Stefano Cerri.

Ora si troverà a lavorare con il quintetto di Raffaele Casarano con cui rielaborerà il suo vastissimo repertorio in chiave unicamente jazz, avvalendosi di musicisti come Mirko Signorile, Marcello Nisi, Marco Bardoscia e Alessandro Monteduro, portentose promesse nostrane.

Il piacere di questa nuova sfida si avrà in due occasioni, venerdì 12 e sabato 13 ottobre nel suggestivo Blue Note di Milano, location ideale per esibirsi al meglio e per proporre queste nuove sonorità.

Oltre che ai consueti classici del cantautore ci si aspetta anche di sentire standar jazz come Fever e l’intramontabile Summertime.

A tal proposito Finardi dichiara: “Più mi avventuro per nuove strade, più mi viene la voglia di esplorare. A volte mi sento come uno scalatore che cerca sempre nuove sfide, il jazz era l’ultima vetta importante che mi mancava, forse la più impegnativa!”.

Eugenio Finardi: due live in chiave Jazz

Per chi ha da sempre seguito Finardi fin dal 1975, anno in cui pubblicò Non gettate alcun oggetto dai finestrini (suo primo album), l’occasione sarà veramente unica. Naturalmente i più si aspettano di risentire brani come Extraterreste e soprattutto (E se Dio fosse) Uno di Noi, cover della celebre One of Us di Joan Osborne che in Italia ha riscoperto nuova luce grazie a Finardi e soprattutto grazie alla riproposta che il cantautore milanese fece nei live insieme a Luciano Ligabue.

Eugenio Finardi: due live in chiave Jazz

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti