Jimi Hendrix: presto “People, Hell and Angels”, il disco di inediti

I brani sono registrazioni del chitarrista realizzate verso la fine degli anni '60, senza mai essere state pubblicate.

di Dario Russo 22 novembre 2012 19:23
Hendrix

Quando si parla di rock e di chitarre, l’associazione è facile e non si può non pensare che a lui: Jimi Hendrix. Nonostante siano passati tanti anni dalla sua scomparsa, il mito del musicista resta, influenzando intere generazioni di artisti che hanno imparato moltissimo dai suoi straordinari riff.

Per tale ragione, la notizia in questione è una bella sorpresa per tutti gli amanti della musica. Per la primavera del 2013 uscirà “People, Hell and Angels”. Non un disco tributo e neanche un semplice raccolta, ma un album di brani mai pubblicati da Hendrix . Il 5 Marzo è stata fissata l’uscita negli USA, mentre nel resto del mondo ancora non è stato stabilito se il disco sarà distribuito in giorni differenti o se si prenderà in considerazione la stessa data degli Stati Uniti.

I pezzi usati per questo disco sono tutti brani che sono stati realizzati tra il 1968 e il 1969 e che avrebbero dovuto prender parte del vinileFirst Rays Of The New Rising”. Un progetto che non venne mai terminato da Jimi Hendrix che morì prematuramente in quel tragico 18 Settembre del 1970, sembra a causa di un micidiale cocktail di alcool e tranquillanti, anche se le reali cause del decesso sono state sempre avvolte da un certo alone di mistero.

First Rays Of The New Rising Sun”: venne fatto pubblicare dagli eredi di Hendrix solo nel 1997, ma alcuni brani non furono inseriti. Quelli restanti ora saranno disponibili grazie a questa nuova uscita.

La notizia di questo disco, naturalmente, ha fatto il giro del mondo. La curiosità è tanta e i fan del chitarrista sono veramente moltissimi e di ogni età. Non è un caso che nel 1992 sia stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame e che per il prestigioso magazine Rolling Stone sia considerato uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti