La triste dichiarazione di Nick Carter sulla morte del fratello Aaron

Il noto cantante dei Backstreet Boys parla del fratello su Instagram

di Maria Barison 6 Novembre 2022 19:15
Spread the love

Anche se io e mio fratello abbiamo avuto una relazione complicata, il mio amore per lui non è mai svanito. Ho sempre mantenuto la speranza, che in qualche modo, un giorno avrebbe voluto percorrere un percorso sano e alla fine trovare l’aiuto di cui aveva così disperatamente bisogno. A volte vogliamo incolpare qualcuno o qualcosa per una perdita. Ma la verità è che la dipendenza e la malattia mentale sono il vero cattivo qui. Mi mancherà mio fratello più di quanto chiunque possa mai sapere. Ti amo Chizz., ora hai la possibilità di avere finalmente un po’ di pace che non potresti mai trovare qui sulla terra… Dio, per favore prenditi cura del mio fratellino.

Queste le di dichiarazioni di Nick Carter. Sabato 5 novembre, un rappresentante di Aaron Carter ha confermato la notizia della sua morte affermando: “È con grande rammarico confermare che Aaron Carter è stato trovato insensibile questa mattina nella sua casa di Palmdale, in California. La famiglia è stata informata e andrà a Los Angeles. Aaron ha lavorato molto duramente verso la fine della sua vita per riprendersi, per essere un buon padre e per fare ammenda con la sua famiglia. Purtroppo senza adeguate strutture di recupero disponibili nel nostro Paese e senza frontiere aperte, ecco perché abbiamo un’epidemia“.

L’ex adolescente rubacuori ha fatto scalpore per la prima volta a soli nove anni quando ha pubblicato il suo primo album, che ha venduto un milione di copie in tutto il mondo. Il suo album successivo Aaron’s Party (Come Get It) ha ottenuto il triplo disco di platino, con successi come “I Want Candy”, “That’s How I Beat Shaq” e “Bounce”. Da adolescente, la pop star è andata in tournée con artisti del calibro di Britney Spears e The Backstreet Boys, e ha fatto una famosa apparizione in Lizzie McGuire di Disney Channel.

Dopo essersi preso una pausa dalla sua carriera musicale, Aaron è apparso in Ballando con le stelle e ha fatto il suo debutto a Broadway nel musical Seussical. La morte di Aaron ha lasciato i fan e i propri cari scioccati e con il cuore spezzato, con molti che hanno reso omaggio alla star che ha avuto un impatto significativo sulla cultura pre-adolescente e adolescenziale all’inizio del 21° secolo. Le condoglianze alla famiglia, amici e fan tutti sono doverose anche da parte nostra per questa tragica morte di un giovane che ha praticamente la stessa età dello scrivente in questo momento.

Commenti