Le 20 canzoni più citate in letteratura: Hey Jude e Heartbreak Hotel

Seguono "Stairway to Heaven" e "We are the world".

di Dario Russo 28 dicembre 2012 1:24

Nomi come Beatles ed Elvis Presley sono icone della musica che non tramonteranno mai e oltre ad essere fonte di ispirazione per tantissimi musicisti e artisti, sono anche apprezzati dagli scrittori che a quanto pare ricorrono spesso ai loro brani, annoverandoli nei propri libri.

A tal proposito il sito di libri SmallDemons ha svolto un lavoro per capire quali sono le canzoni più citate in letteratura, stilando una classifica delle prime venti posizioni.

1. Beatles: “Hey Jude”
2. Elvis Presley: “Heartbreak hotel”
3. Led Zeppelin: “Stairway to Heaven”
4. USA for Africa: “We are the world”
5. ABBA: “Dancing Queen”
6. Carl Perkins: “Blue suede shoes”
7. Beatles: “Lucy in the sky with diamonds”
8. Beatles: “Eleanor Rigby”
9. Nirvana: “Smells like teen spirit”
10. Queen: Bohemian Rhapsody
11. Los del Rio: “Macarena”
12. Michael Jackson: “Beat it”
13. Creedence Clearwater Revival: “Proud Mary”
14. OneRepublic: “Apologize”
15. Beatles: “I want to hold your hand”
16. Beatles: “Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band”
17. Lili Marlene (first recorded by Lale Andersen)
18. Michael Jackson: “Billie Jean”
19. Bob Dylan: “Like a rolling stone”
20. Rolling Stones: “(I can’t get no) Satisfaction”.

In questa  top 20 praticamente c’è uno strapotere dei Beatles con ben cinque brani (di cui 3 tra i primi dieci). In assoluto la canzone più citata è “Hey Jude” che tra le altre cose è stata considerata dagli ascoltatori della BBC Local Radio “la miglior canzone dei Beatles“, tramite un sondaggio fatto su un’utenza di 12 mila persone. Il podio viene condiviso con Elvis Presley e Led Zeppelin, rispettivamente con “Heartbreak hotel” e “Stairway to Heaven

Da non sottovalutare il doppio posizionamento di Michael Jackson con “Beat It” e “Billie Jean”, mentre per i rivali storici degli scarafaggi tocca trovare la leggendaria “(I can’t get no) Satisfaction“, direttamente all’ultimo posto a cui sussegue “Like a rolling stone” di Bob Dylan.

Tra questi nomi leggendari della musica, sorprende la posizione numero quattordici con la più moderna “Apologize” dei OneRepublic.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti