“Mille” di Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti, è il nuovo tormentone dell’estate

“Mille”, è un pezzo fresco, una ballata leggera, che crea un mash-up di genere, che fanno eco al sound degli anni ’60, allo slow degli anni ’90 e al ritmo contemporaneo.

di Maria Barison 11 Giugno 2021 12:10

Il nuovo singolo di Orietta berti, Fedez e Achille Lauro

Si chiama “Mille”, il nuovo singolo di Fedez, Lauro e Berti. Tre artisti di spicco, tre generi musicali, tre epoche differenti, un unico minimo comune denominatore: la musica, quella bella, quella libera, quella orecchiabile e sorridente, quella che resta. Una collaborazione che è stata coadiuvata dall’artista Francesco Vezzoli, che è attualmente uno dei più importanti esponenti del panorama musicale internazionale. “Mille”, è un pezzo fresco, una ballata leggera, che crea un mash-up di genere, che fanno eco al sound degli anni ’60, allo slow degli anni ’90 e al ritmo contemporaneo. Un perfetto connubio di voci, una perfetta simbiosi artistica.

Il pezzo “Mille”, è stato ideato da Fedez, che nelle notti Sanremesi, aveva lanciato l’idea al collega Achille Lauro: successivamente, il pezzo è stato provato e registrato dall’iconica Orietta Berti. Le voci dei tre si sono sposate perfettamente, incastrandosi come in un puzzle perfetto, pur appartenendo a generi differenti. Mille è la canzone dell’estate, dichiarano i tre cantanti: è un pezzo che sposa diversi generi, che parla di leggerezza, di bellezza, di sole, di labbra e coca cola; è un pezzo ironico, con un sound innovativo, che richiama il ritmo del twist degli anni ’60 con il quale, la voce bertiana, si intona perfettamente.

Il parlato/reppato dei due giovani artisti Lauro e Fedez, anticipa la melodiosa voce di Orietta Berti, che addolcisce il pezzo, con la sua leggiadria. L’iconica signora della canzone italiana, è stata simbolo per diverse generazioni, e si ripropone oggi con un pezzo bomba, che lei stessa dichiara di amare tantissimo.

Il singolo “Mille”, è stato prodotto dalla d.whale, richiama le notti d’estate, l’atmosfera rilassata e leggera delle notti stellate, della sabbia, della spensieratezza: è un pezzo che sta sul pezzo, che richiama anche il bisogno di un  ritorno alla bellezza, alla libertà, alla follia. Lo stile pop si mescola al rap e alla melodia di genere, per dare vita ad un pezzo che sarà in tutte le radio, un a hit, che sarà ricordata nel tempo.

I tre artisti hanno parlato del loro singolo “Mille”, attraverso i social, mostrandosi in un abbigliamento sgargiante, occhiali da sole e tatoo. Il lancio del singolo, li vede invece in versione Primavera di Botticelli, tutti e tre abbracciati con fiori tra i capelli e il viso chiaro ed etereo. Anche questa immagine, richiama la rinascita, la Primavera intesa come stagione di fioritura, di freschezza e di nuovo, come bellezza eterna, come nuova vita. La musica sta cambiando, stavolta però torna al punto di partenza, riecheggia nel passato e si proietta in un futuro roseo.

Commenti