Per il 2013 meno pop e techno, le case discografiche puntano sul rock

Oltre al lancio di gruppi emergenti potrebbero arrivare i nuovi dischi di Black Sabbath, AC/DC, Pearl Jam, Iron Maiden e Bon Jovi.

di Dario Russo 5 gennaio 2013 21:27

Rock is dead”, ma anche no! A quanto pare i riff di chitarra e i groove sostenuti di batteria non passeranno di moda, nonostante negli ultimi anni sia dato molto spazio a sonorità decisamente più pop. Secondo il giornale inglese “Daily Telegraph” sembrerebbe che questo 2013 potrebbe essere l’anno del grande ritorno del rock, nonostante le ultime tendenze non vadano proprio da questa parte.

A tal proposito, il giornalista Neil McCormick dice che: “negli ultimi anni si è verificata una quasi totale assenza di band chitarristiche che abbiano raggiunto i piani alti delle classifiche; nella cultura giovanile del mercato di massa la sola vera presenza è stata quella di rock da stadio come Coldplay e Muse”.

Nel 2013 però la musica cambierà: “Questo è ciò che l’industria discografica spera, sebbene tutte le prove dicano il contrario. Internet e onde radio risuonano di bleep digitali e beat sintetici di electro, hip-hop, techno e tutti gli altri figli mutanti del 21° secolo, il genere di rock tribale che ha dominato la cultura giovanile per 50 anni è in ripido e potenzialmente terminale declino commerciale”.

Il giornalista aggiunge che le varie case discografiche da ora intenderanno puntare su rock band prevedendo “un’ondata di sexy young rock groups”.

Nei prossimi mesi – con molta probabilità – potremmo sentir parlare di nomi come Kodaline, Palma Violets, The 1975, Strypes, Haim, Bastille, Savages, Little Green Cars e Deap Vally, per ora non certo notissimi al grande pubblico internazionale ma che potrebbero essere le scommesse vincenti più vicine.

Il giornalista poi aggiunge che oltre ai volti nuovi, a tener sempre testa, ci sono  miti intramontabili che continuano a far fruttare bei guadagni alle case discografiche, aggiungendo che presto potrebbero arrivare i nuovi album di gruppi come Black Sabbath, AC/DC, Pearl Jam, Iron Maiden, Motörhead, Bon Jovi e Rage Against the Machine anche se per questi ultimi le voci di una reunion sono sempre state smentite.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti