Stairway to Heaven, la canzone di oggi (VIDEO)

Celebre canzone dei Led Zeppelin che nonostante avesse un riferimento biblico, viene ricordato per una presunta allusione al satanismo.

di Dario Russo 11 settembre 2012 20:42
Led Zeppelin - Stairway to Heaven

I casi della musica, come quelli della vita, alle volte sono proprio strani, così capita che un pezzo come questo diventi uno dei brani più significativi dei Led Zeppelin, pur essendo una sorta di anomalia per la band, trattandosi sostanzialmente di una ballata. Infatti, la canzone non solo non uscì su 45 giri, ma venne anche accolta con una certa freddezza dai fan, quando fu suonata per la prima volta a Belfast il 5 Marzo del 1971.

Nonostante un inizio non incoraggiante, il singolo riuscì a trainare tutto l’album Led Zeppelin IV che giusto per far capire la portata che ebbe nel lontano ’71, riuscì a vendere 30 milioni di copie in tutto il mondo, di cui 23 milioni solo negli Stati Uniti, stando in classifica per ben 260 settimane, conquistando un disco d’oro, un disco diamante e addirittura 23 dischi di platino. Per dare un altro dato, si deve anche tener conto che già solo lo spartito abbia venduto un milione e passa di copie. Anche per tale ragione, la rivista Rolling Stone ha considerato il singolo come una delle 500 miglior canzoni di sempre, mentre la rivista Guitar World ha valutato l’assolo di chitarra come uno dei migliori al mondo.

Stairway to Heaven, la canzone di oggi (VIDEO)

La canzone che parla di una “scalinata verso il paradiso”, ha un riferimento biblico, per la precisione nel libro della Genesi quando in sogno a Giacobbe vengono ricordate le promesse fatte ad Abramo; nonostante ciò, il brano viene citato spesso più per una questione legata al satanismo che al cristianesimo.

Secondo alcuni, la strofa che dice: “Se c’è il trambusto nella tua siepe non ti allarmare, è solo pulizia di primavera per la festa di Maggio. Si, ci sono due strade che puoi percorrere, ma a lungo andare c’è sempre tempo per cambiare strada”, letta al contrario, questa si trasformerebbe in: “Oh, questo è per il mio dolce Satana, colui il cui piccolo sentiero mi renderà triste, con i suoi poteri è Satana. Lui ti ucciderà con il suo 666 e in un capanno degli attrezzi ci farà soffrire, triste Satana.”.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti