Adriano Celentano: litiga con Sky, annullato il suo cartoon

Adriano Celentano e Sky ai ferri corti per il cartoon "Adrian". Un progetto ambizioso che rischia di saltare per i continui ritardi del "Molleggiato".

di Francesco Giuseppe Ciniglio 30 giugno 2012 23:42

Adriano Celentano si scaglia contro Sky, rea di avere annullato il cartoon del “Molleggiato”. Stando alle indiscrezioni, il cartone animato di Celentano sarebbe moderno, innovativo e a tratti rivoluzionario. Una lunga avventura scandita da 26 episodi sceneggiati dal cantautore italiano.

Adrian, è questo il nome del cartone che Sky ha deciso di annullare. Un vero peccato, visto che alla produzione vi è Celentano, ai disegni Milo Manara e le musiche sono state affidate a Nicola Piovani.

Il progetto è stato varato nel 2009 e sul medesimo è stato investito non poco. La pay tv di Murdoch, infatti, avrebbe messo in bilancio quasi 8 milioni di euro per l’acconto del progetto, 13 milioni totali alla consegna.

Peccato però che nel 2010 il Clan di Celentano chiede la proroga di un anno. Sky l’accorda, ma nel frattempo, Enzo D’Alo, autore de la “Gabbianella e il gatto”, decide di lasciare la produzione, per poi essere rimpiazzato da Mondo Tv.

Dopo pochi mesi però termina anche il rapporto lavorativo tra il Clan Celentano e Mondo Tv, ragione per la quale la produzione va a finire in Corea.

Purtroppo nemmeno le maestranze coreane riescono a compiere il miracolo e Sky inizia a chiedere spiegazioni. Dal canto suo il Clan Celentano tende a tranquillizzare l’emittente satellittare.

Trascorre anche il 2011 e il Clan finisce per chiedere un nuovo rinvio. Questa volta Sky pretende un nuovo contratto sui tempi di realizzazione. L’accordo però non vi è e si arriva ad una rottura.

D’altra parte 3 anni di ritardo sono veramente tanti, anche se si ha a che fare con Celentano. Dal canto suo il Molleggiato afferma di voler difendere tutti i posti di lavoro di coloro che collaborano a questo prestigioso progetto, lottando contro una multinazionale che non si rende conto dei tempi artistici richiesti per un’opera di tale pregio.

Insomma parole dure, che finiranno per portare Celentano e Sky in tribunale. Al momento Sky non sembra voler cedere, chiedendo il rispetto del contratto, ma il cantante si oppone con forza.

Come finirà questa faccenda? Si spera che il canale satellitare di Murdoch e il cantautore italiano finiscano con l’accordarsi, visto che il progetto in ballo sembra essere veramente formidabile.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti