Francesco Guccini: annuncia su YouTube il nuovo album (VIDEO)

Il disco in preparazione potrebbe essere l'ultimo della sua lunga carriera.

di Dario Russo 17 ottobre 2012 12:36
F.Guccini

Per molti non è un semplice artista ma uno degli interpreti principali della musica d’autore italiana. Molto di più di un cantante essendo anche un poeta, un attore e anche un docente. Un personaggio completo che ha dato molto all’Italia. Ha inciso brani memorabili e regalato album leggendari. Francesco Guccini ora con un annuncio su YouTube ufficializza che è pronto per incominciare il suo nuovo progetto discografico.

Forse però potrebbe essere l’ultimo dato che di recente aveva rilasciato le seguenti dichiarazioni: “non si può continuare a fare il cantautore tutta la vita. Ormai siamo agli sgoccioli, scrivere invece si può ancora. Quindi farò questo disco e poi chissà… adesso però mi riposo, così mi posso godere il mal di gola senza dover fare concerti.” 

Quest’ultima notizia piace di meno a chi segue da sempre il cantante modenese, ma di certo le sue canzoni rimarranno per sempre anche in caso di uno stop.

Francesco Guccini: annuncia su YouTube il nuovo album (VIDEO)

Sedici album studio e tante belle canzoni. Una su tutte: “Dio è morto” dove parafrasando Friedrich Nietzsche, regalerà ai Nomadi uno dei suoi testi più importanti. Il paradosso di questa canzone è che a suo tempo la Rai lo ritenne blasfemo, mentre Radio Vaticana lo mandò in onda. Una canzone tutt’altro che antireligiosa, anzi un chiaro messaggio di speranza, tanto che è stata reinterpretata da innumerevoli cantanti italiani del calibro di Luciano Ligabue, Fiorella Mannoia e Ornella Vanoni.

Francesco Guccini: annuncia su YouTube il nuovo album (VIDEO)

Esordì nel lontano 1967 con Folk beat n.1, nel 2004 il disco chiamato Ritratti, poi niente più fino a questo annuncio. C’è naturalmente tanta attesa anche perché Guccini ha chiamato a raccolta i suoi musicisti storici come Juan Carlos ‘Flaco’ Biondini, Ellade Bandini, Antonio Marangolo e Vince Tempera.

Bisognerà solo avere un po’ di pazienza, entro la fine dell’anno dovrebbe essere tutto pronto, intanto varrà sempre la pena di riprendere qualche vecchio vinile e di ascoltare comodamente alcune delle sue più belle interpretazioni.

11 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti