Pino Daniele: a Luglio live a Napoli ma senza Eric Clapton

Contrariamente a quanto annunciato, l'ex Cream non dovrebbe essere presente a Piazza del Plebiscito.

di Dario Russo 22 gennaio 2013 20:18

Pino Daniele , dopo i successi dei live con il “Neapolitan Power”, ritornerà in Piazza del Plebiscito (Napoli) Venerdì 12 luglio, ma senza una pietra miliare come Eric Clapton. Nonostante tutto, si tratterà di un concerto destinato ad entrare nella storia come gli altri storici live di Piazza del Plebiscito del 19 Settembre 1981 e quello dell’estate 2008 con la reunion di “Vai mò”.

L’annuncio di questo concerto arriva insieme alla commercializzazione di “Tutta n’ata storia – Vai Mo’ – Live in Naples” (realizzato da Blue Drag – Sony Music). Si tratta di un cofanetto composto da cd/dvd del concerto del 2008, dove Pino Daniele festeggiò i trent’anni di carriera. L’acquisto sarà disponibile anche su iTunes e sui vari tutti store digitali, dove si potranno apprezzare anche due canzoni inedite, in cui c’è la partecipazione di Phil Palmer (coproduttore insieme a Pino Daniele), Lucy Jules, Steve Ferrone e Michael Feat, senza dimenticare i duetti con Giorgia, Irene Grandi e Avion Travel.

Altri particolari sulla serata di Luglio sono ancora da confermare, ma secondo voci di corridoi, l’idea sarebbe quella di riprendere il format dei concerti di Dicembre e Gennaio al Palapartenope con “Tutta n’ata storia – Live in Napoli”, dove il cantante partenopeo ha suonato insieme ai suoi amici/colleghi di comprovata fama come James Senese, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, Rino Zurzolo, Enzo Gragnaniello, Antonio Onorato, Raiz, Gigi De Rienzo, Ernesto Vitolo e Tony Cercola.

L’idea sarebbe quella di proporre una sorta di “Pino Daniele & Friends”, facendo diventare la cosa un appuntamento annuale per la città di Napoli, cercando sempre di portare nomi di grande spicco e valore del panorama musicale.
Biglietti costano 40,50 Euro (oltre i diritti di prevendita e commissioni aggiuntive), ma ci sarà un sensibile sconto per chi ha già visto almeno uno dei sei live fatti a Napoli tra fine 2012 e inizio 2013.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti