Tiziano Ferro infiamma Gela

L'artista di Latina chiude il suo tour estivo con un concerto nella città siciliana, festeggiando i 2700 anni del capoluogo.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 30 luglio 2012 19:53

Tiziano Ferro incanta Gela. Sono 5.000 i fan che sono accorsi al Vincenzo Presti di Gela per festeggiare i 2700 anni della città. Il tour dell’artista di Latina si è concluso l’altro ieri sera, dopo la performance nella città siciliana.

Due ore di concerto per Tiziano, che ha deliziato il pubblico riproponendo i successi di 10 anni di carriera, giungendo sul palco grazie ad un cubo calato dall’alto e inaugurando il concerto con “L’amore è una cosa semplice”, da cui prende il titolo l’intero tour, prodotto da Live Nation.

Il concerto di Tiziano Ferro ha infiammato i fan presenti allo stadio di Gela, che tra le altre cose hanno potuto godere di un maxi schermo centrale, sei schermi a comporre il “sipario” e altri due in movimento volti a trasmettere le immagini della fantastica carriera dell’artista di latina.

Ferro è stato accompagnato nella sua performance live da Giorgio Secco (alla chitarra) e Davide Tagliapietra (anch’egli alla chitarra), Christian Rigano (alle tastiere), Luca Scarpa (tastiere), Reggie Hamilton al basso e infine, Gary Novak alla batteria.

Un gruppo favoloso, apprezzato anche all’estero. Il resto l’ha fatto una scaletta divertente e trasversale, impreziosita dalle hit che hanno reso Tiziano più celebre che mai in questi anni. Si va da ” L’ultima notte al mondo ” a “E fuori è buio”, a ” Sere Nere “, ” La differenza tra me e te “, ” Rosso relativo “, ” Ti scatterò una foto “, ” E Raffaella è mia ” e molti altri successi.

L’evento ha regalato una gioia stratosferica ai fan siciliani del cantante, che già nella mattinata di ieri si sono accalcati lungo le strade dello stadio, in attese che il concerto avesse inizio.

Tutto è andato per il meglio, con l’artista di Latina che col consueto “savoir faire”, ha concluso il concerto salutando il pubblico. Tra il pubblico, si segnala la presenza di Angelo Fasulo, sindaco di Gela e di Giuseppe Ventura, assessore allo sport.

Per una volta Gela ha avuto un compleanno con i fiocchi, regalandosi un concerto di sommo livello, senza contare che l’evento ha dato la possibilità di affrescare il muro perimetrale dell’impianto sportivo.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti