Deep Purple: pronti i nuovi brani per un album nel 2013

Il disco dovrebbe uscire a Febbraio e conterrà 11/12 pezzi dei 14 registrati.

di Dario Russo 29 ottobre 2012 20:12
Deep Purple live

Sicuramente questo è stato un anno molto particolare per la storica rock band dei Deep Purple; prima di tutto la morte del loro celebre tastierista Jon Lord, deceduto per un’embolia polmonare, un personaggio che ha lasciato un grande vuoto nella band e nel mondo della musica.

Poi la nomina al Rock and Roll Hall of Fame, sperando che per il 2013 ricevano questo importante, quanto dovuto merito che gli sarebbe potuto essere conferito già a partire dal 1994, anno in cui la band – per regolamento – avrebbe potuto avere una nomination per entrare nel prestigioso museo statunitense.

Infine, questo 2012 è una data significativa anche perché si festeggiano i 40 anni del live “Made in Japan” e dell’album “Machined”, disco leggendario dove era presente l’immortale “Smoke on The Wate”; praticamente uno dei brani più rappresentativi del rock, con un riff di chitarra storico, una di quelle canzoni che chiunque abbia avuto una band ha suonato – per forza di cose – almeno una volta nella vita.

Non a caso, a Settembre è uscito un disco tributo ai Deep Purple intitolato “Re Machined”, in cui nomi del calibro di Metallica, Iron Maiden, Santana e Steve Vai hanno rivisitato i pezzi del leggendario album.

Alla faccia di chi dice che il rock è morto e che certi musicisti sono troppo vecchi, i Deep Purple sembrano che di grinta e di buona musica ne abbiano ancora molta da vendere. Infatti, per il Febbraio del 2013, dovrebbe arrivare un nuovo disco della band.

Il progetto musicale sarà realizzato da Bob Ezrin, già produttore di Kiss, Pink Floyd e Alice Cooper (giusto per citare qualche nome).

Il gruppo avrebbe già registrato quattordici brani, di cui undici o dodici saranno pubblicati nel disco. Al momento, non si conoscono altre news ma i fan di mezzo mondo attendono con ansia gli inediti e le date dei prossimi concerti.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti