Radiohead, in Italia a settembre: annunciate le nuove date del tour

I Radiohead comunicano le nuove date italiane del loro tour. Dopo il tragico incidente avvenuto sul palco di Toronto, la band inglese è pronta per ripartire.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 27 giugno 2012 20:24

I Radiohead hanno mantenuto la promessa fatta ai fan. Nel giro di una settimana, infatti, sono riusciti ad annunciare le nuove date del tour.

Dopo il brutto incidente occorso a Toronto, in Canada, dove si è registrato il crollo del palco e la morte di una persona, costrigendo la band a rinviare le date del tour, arrivano finalmente le nuove date.

Confermati i medesimi luoghi e città per l’esibizione del gruppo inglese. Per ciò che concerne le date italiane, i Radiohead saranno a Roma sabato 22 settembre (Ippodromo delle Capannelle) il 23 a Firenze, al Parco delle Cascine, il 25 a Bologna all’Arena Parco Nord) il 26 a Codroipo (in provincia di Udine)  presso Villa Manin.

Riguardo il concerto di Roma, bisogna dire che gli organizzatori dell’evento non hanno ancora dato l’ok, anche per via della verifica del calendario degli eventi ippici, tutt’ora in corso.

Se tutto verrà confermato, sarà la prima esibizione dei Radiohead nella capitale. La band inglese aveva suonato soltanto qualche minuto nella città eterna, nel corso del concerto del 1°Maggio, nel lontano 1995.

Sul web si è riaccesa la passione dei fan, i quali avevano appreso dello slittamento delle date attraverso i social network (Twitter e Facebook).

L’attesa sale e a ragion veduta, visto che la band di Thom Yorke è tra le poche ad essere rimaste sulla cresta dell’onda nel corso degli ultimi 15 anni. Un succeso tutt’altro che casuale, ma dovuto ad una serie di album che sono riusciti ad entrare di diritto nella storia della musica, basti pensare a “Ok Computer”, Amnesiac, Kid A.

Un pop futurista quello dei Radiohead, che va a sperimentare suoni elettronici trasversali, tuttavia in grado di raggiungere le masse, anche grazie ad inni generazionali come “Karma Police” e “Creep”. Ancora pochi mesi e potremo ammirare la loro musica “live” anche sul suolo del belpaese. Un’attesa che verrà di certo ripagata.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti