Beatles: in vendita la villa statunitense

Sei bagni, quattro camere da letto, piscina, box auto per cinque macchine e una cifra da capogiro per poterla comprare.

di Dario Russo 8 settembre 2012 23:13
Beatles

La beatlemania è artefice di vere e proprie follie. Basta un qualsiasi oggetto appartenuto allo storico gruppo di Liverpool che improvvisamente, anche qualcosa di poco valore può magicamente trasformarsi in oro. Se invece l’oggetto in questione è già di suo importante, ecco che le cifre diventano astronomiche

Accade così che tra i tanti cimeli in vendita, viene messa all’asta anche la villa dei Beatles; nome altisonante anche se non è mai appartenuta ai Fab Four che la presero solamente in affitto per qualche settimana in occasione del tour statunitense del 1965. La struttura di Beverly Hills ha avuto anche altri ospiti illustri, ma la cosa naturalmente passa in secondo piano, dato che vicino ai Beatles in pochissimi possono competere con la fama.

Tra le altre cose, la villa dove il gruppo risiedeva fu anche luogo di un party durato due giorni dove sembra che il  gruppo assunse LSD e scrisse She said, she said. L’abitazione, molto lussuosa e pomposa, ha quattro camere da letto, sei bagni, cinque caminetti, box per cinque auto e piscina. Lo stile è praticamente immutato rispetto agli anni sessanta. Per chi ci volesse fare un pensiero, la villa ubicata al 2850 Benedict Canyon Drivea di Beverly Hills è in vendita per 3.100.000 dollari.

Di sicuro, il costo non è alla portata di tutti e tale cifra potrebbe essere versata solo da persone molto facoltose o da una cordata di imprenditori che potrebbero investire tale somma per operazioni di marketing sempre legate alla galassia Beatles.

Una cosa è certa, nonostante siano passati cinquant’anni da quando il gruppo incise il primo singolo, il fascino e il clamore di questa band resta immutato e conquista intere generazioni e nuovi bealtesomani, sempre più a caccia di reperti e di incisioni rare. Non a caso, già a suo tempo, parte del PIL anglosassone si reggeva proprio su questo gruppo, creando un indotto notevole.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: beatles
Commenti