Guns N’Roses e Neil Young insieme per un concerto di beneficenza

Ad Ottobre, le due pietre miliari della musica internazionale, si ritroveranno a suonare per il progetto della Bridge School in California.

di Dario Russo 9 settembre 2012 18:50
Guns N' Roses

Prendete una delle migliori rock band degli anni ’80, unitela ad uno dei cantanti più importanti canadesi, fermatevi un momento, riflettete sui chi stiamo parlando e non crediate che sia un sogno. Ebbene si, i leggendari Guns n’roses saranno insieme sul palco con Neil Young.

L’occasione per questo speciale live sarà la ventiseiesima edizione del Bridge School Benefit; un un concerto di beneficenza annuale che si tiene a Mountain View in California. L’iniziativa è promossa dal cantante Neil Young e da sua moglie.

L’evento cominciato nel 1986 e suonato fondamentalmente in acustico, ha la finalità di raccogliere fondi per bambini disabili favorendo l’uso di strumenti alternativi come la musicoterapia. Una rassegna di grosso calibro se si pensa che alla prima edizione vi partecipò un certo Bruce Springsteen, senza contare che negli anni successivi hanno preso parte cantanti storici del calibro di Bob Dylan, Elton John e David Bowie, senza dimenticare band come Pearl Jam, R.E.M. e Red Hot Chili Peppers (per citarne giusto alcuni), mentre lo scorso anno, erano in scena  Carlos Santana, Norah Jones, e i Foo Fighters

Guns N’Roses e Neil Young insieme per un concerto di beneficenza

Anche l’edizione di quest’anno è molto ricca e verrà svolta tra il 20 e il 21 Ottobre; il cartellone – salvo aggiunte dell’ultimo minuto – sarà il seguente con Jack White, The Flaming Lips, Sarah McLachlan, Foster the People, Lucinda Williams, Steve Martin and The Steep Canyon Rangers, k.d. lang and the Siss Boom Bang, Gary Clark Jr. e naturalmente Neil Young & Crazy Horse e i Guns N’ Roses.

La due giorni si preannuncia come sempre un successo oltre che musicale, soprattutto per il senso dell’iniziativa. La Bridge School nata come piccolo centro locale, con il passare degli anni è diventato un punto di eccellenza di rilievo internazionale, sfruttando al meglio un approccio creativo alla comunicazione e all’educazione, con un ampio coinvolgimento delle famiglie e soprattutto delle tecnologie assistive.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti