Francesco Guccini: arriva “L’ultima volta”, il nuovo singolo (VIDEO)

Il brano è il primo estratto dell'album “L’ultima Thule”.

di Dario Russo 10 novembre 2012 0:23
Francesco Guccini - L'ultima volta

Finalmente è uscito il nuovo singolo di Francesco Guccini che si intitola “L’ultima volta”. Il brano anticipa la distribuzione del nuovo album chiamato “L’ultima Thule”, che sarà messo in vendita dal 27 Novembre anche  se è già possibile richiederlo preordinandolo.

Il nuovo lavoro discografico avrà otto brani inediti e sarà disponibile sia in CD e che in vinile, mentre sull’edizione digitale sarà possibile avere anche un video registrato presso il suo mulino in provincia di Pistoia, dove Francesco Guccini parla dei giorni trascorsi per la produzione del disco.

Il titolo dell’album è un riferimento alla mitologica isola di Thule, terra di fuoco e di ghiaccio dove non si vede mai il tramonto del sole. La storia dell’isola è stata ripresa da tanti scritto e il maestro Guccini la racconta tramite un viaggio interiore in cui riscopre i luoghi dell’infanzia, toccando però sempre le tematiche a lui molto care, parlando di politica e libertà.

Francesco Guccini: arriva “L’ultima volta”, il nuovo singolo (VIDEO)

La copertina dell’album è stata affidata a Luca Bracal che ha proposto un’immagine di un veliero scattata durante uno dei suoi viaggi.

Qui di seguito la tacklist dell’album:

1. L’ultima volta
2. Canzone di notte n°4
3. Su in collina
4. Quel giorno d’aprile
5. Il testamento di un pagliaccio
6. Notti
7. Gli artisti
8. L’Ultima Thule

Il nuovo progetto di Guccini potrebbe essere l’ultimo della sua carriera che con questo raggiunge quota sedici album studio. Una vita artistica decisamente molto attiva, coronata anche da un’interessante attività cinematografica e letteraria, oltre che da innumerevoli soddisfazioni come la conquista di quattro targhe Tenco, più un’altra vittoria al Tenco come riconoscimento alla carriera, senza dimenticare il conseguimento di due lauree ad honoris causa.

Nel lontano 1967 incise il suo primo 33 giri intitolato Folk beat n.1 e da quel momento una strada tutta in salita che tra le altre cose prese il volo anche grazie all’incisione con i Nomadi di un brano leggendario come “Dio è Morto”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti