Giorgio Gaber: in arrivo “…Io ci sono”, il disco omaggio

Cinquanta artisti per cinquanta brani, un triplo CD per ricordare il Signor G.

di Dario Russo 10 novembre 2012 1:48
Giorgio Gaber - Destra Sinistra

Si chiama “…Io ci sono”, il disco progettato dalla Fondazione Gaber per mantenere vivo il ricordo del grande cantautore a dieci anni dalla sua morte. L’album è un triplo CD dove hanno partecipato oltre cinquanta artisti, mentre il titolo è stato ispirato dal finale della canzone “Io come persona”.

Cinquanta cantanti per cinquanta brani, tutti riarrangiati e rivisitati in una nuova chiave per omaggiare al meglio Giorgio Gaber.

I nomi che hanno preso parte al progetto sono Adriano Celentano, Renzo Arbore, Claudio Baglioni, Roberto Vecchioni, Enzo Jannacci, Massimo Ranieri, Dente, Lucio Dalla, Marco Morandi, J-AX, Paolo Jannacci, Daniele Silvestri, Cesare Cremonini, Baustelle, Sergio Cammariere, Gigi D’Alessio, Emma, Enrico Ruggeri, Gianni Morandi, Luca Barbarossa, Nada, Cristiano De André, Jovanotti, Ornella Vanoni, Max Pezzali, Eugenio Finardi, PFM, Davide Van De Sfroos, Ivano Fossati, Gianna Nannini, Morgan, Biagio Antonacci, Mietta, Luciano Ligabue, Patti Smith, Gian Piero Alloisio, Paola Turci, Marco Mengoni, Negramaro, Syria, Samuele Bersani, Noemi, Andrea Mirò, Rossana Casale, Articolo 31, Franco Battiato, Mario Biondi, Mango, Laura Pausini, Pacifico.

L’album che sarà pubblicato il 13 Novembre avrà anche versione deluxe in tiratura limitata, con l’aggiunta di tre brani in più: “Non arrossire” cantata da Roberto Cacciapaglia, “Quando sarò capace d’amare” cantata da Ron e “Lo shampoo” cantata da Mina. In questa edizione speciale ci sarà anche un libro sul Signor G e i testi dei brani contenuti nell’album. Inoltre, si troverà anche una poesia/dedica di Renato Zero al maestro, tre fotografie rare e due dvd realizzati con materiali inediti.

Insomma, un lavoro per ripercorre oltre 40 anni di musica, partendo dal lontano 1958 fino 2003. La figlia di Gaber, Dalia Gaberscik, in merito al progetto ha così dichiarato: “Siamo felicissimi e davvero soddisfatti del risultato. L’obiettivo della Fondazione è sempre stato quello di divulgare il suo lavoro. Questo triplo cd, grazie soprattutto ai nomi che vi hanno partecipato, rappresenta un’ottima occasione per far conoscere Gaber alle nuove generazioni.”.

Giorgio Gaber: in arrivo “…Io ci sono”, il disco omaggio

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti