Il mare e la stella: le Tremiti ricordano Lucio Dalla

Domani prenderà il via il Concerto alle Tremiti in onore di Lucio Dalla.Attesi Pierdavide Carone e i tanti giovani lanciati dal cantautore bolognese.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 11 luglio 2012 19:21

Alle Tremiti il ricordo di Lucio Dalla è più vivo che mai. L’immagine del cantante che si è battuto per questa splendida località indossando la scritta “No al petrolio in Adriatico” è rimasta impressa agli abitanti del luogo.

A 5 mesi dalla scomparsa del cantautore, il suo ricordo si celebrerà grazie al Festival “Un mare di stelle“, ideato dallo stesso cantautore bolognese.

Quest’anno però, il nome del Festival subirà una piccola modifica, tramutandosi in “Il mare e la stella”, per rendere omaggio a Dalla.

Il concerto, realizzato grazie al prezioso contributo di Puglia Sounds, si terrà domani 12 luglio e ospiterà la prima edizione di due premi del Parco Nazionale del Gargano: Futura e Garganus.

Stefano Pecorella, presidente del parco, ha dichiarato di nutrire il desiderio di celebrare tutti quei personaggi che nello svolgere la propria professione si sono distinti per la tutela dei giovani talenti e delle risorse naturali.

Il premio Futura verrà consegnato a Osvaldo Bevilacqua, noto al grande pubblico per la sua conduzione della trasmissione televisiva “Sereno Variabile”, il premio Garganus, invece, verrà assegnato a Pierdavide Carone.

La star della serata sarà proprio quest’ultimo, il ragazzo della provincia di Taranto salito alla ribalta grazie ad Amici di Maria De Filippi, ma giunto sul palco del Festival di Sanremo per merito di Lucio Dalla.

Saranno dell’evento anche i giovani che hanno preso parte all’opera moderna “Tosca Amore disperato”, ovvero: Gabriel Zagni, Lalo Cibelli, Marco Fomentini, Stefano Ligi, Beppe D’Onghia, Bruno Mariani, Martino De Cesare e Graziano Galatone.

Gli artisti citati interpreteranno i maggiori successi di Lucio, per celebrare al meglio il ricordo del grande cantautore bolognese.

Tra gli assenti illustri, spicca Marco Alemanno, fidato collaboratore di Lucio Dalla, che fino ad oggi non aveva mai disertato un’edizione del Festival. Al momento non si hanno dettagli sul perché dell’assenza di Alemanno. La speranza è che la mancata partecipazione al Festival di quest’ultimo non scateni le solite polemiche.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti