Courtney Love sulla “reunion” dei Nirvana insieme a Paul McCartney

Stroncatura da parte della vedova di Cobain

di Khaino Zeitgeist 13 dicembre 2012 18:43

La odi o la ami. Non ci sono vie di mezzo quando si tratta di Courtney Love, la vedova di Kurt Cobain nonché detentrice della maggior parte delle royalties dei Nirvana.
Ma una cosa è certa: ogni volta che apre la sua boccuccia… E’ scoop.

Che la signora Love, classe 1965, nonché “Nancy” del grunge (chiaro che il “Syd” della situazione è Cobain), non abbia mai avuto in simpatia l’ex compagno di avventure di Kurt, Dave Grohl (qualcuno ha detto “odio smisurato”?, ndr), non è certo una novità.
Ed infatti, dopo la cosiddetta “reunion” dei Nirvana, che ha visto sul palco proprio Grohl, nonché il redivivo  Krist NovoselicPat Smear (chitarrista aggiunto nei Nirvana, nel 1993/94) insieme all’ex Beatle , Sir Paul McCartney in occasione del “Sandy Relief”, la manifestazione di beneficenza che ieri notte si è tenuta al Madison Sqare Garden di New York al fine di raccogliere fondi da devolvere alla popolazione colpita dall’uragano Sandy nell’ottobre scorso, la “Signora del Grunge” si è espressa in maniera, se non altro, laconica:
Non è divertente. Se John Lennon fosse stato ancora vivo, allora sì che sarebbe stato bello“,
avrebbe dichiarato al settimanale TMZ, a sancire che proprio la reunion non le è andata giù.

Entusiasti invece i due miliardi di persone che, anche grazie al servizio di streaming on line, avrebbero seguito l’evento, secondo i produttori.
Merito anche di nomi storici, più che celebri della scena musicale internazionale; da Roger Water, che si è esibito con Eddie Vedder, a Chris Martin dei Coldplay, dai Bon Jovi agli Who, passando per Alicia Keys, fino a Micheal Stipe dei R.E.M.
In Italia il concerto è stato trasmesso senza interruzioni dal canale satellitare Sky HD, che lo trasmetterà nuovamente in differita il 14 Dicembre in prima serata.

La versione da studio di “Cut me some slack”, l’inedito eseguito dai Nirvana con McCartney, verrà inserita in un disco registrato ai Sun City Studios e prodotto dallo stesso Dave Grohl.
Immaginiamo che la signora Love non starà certo a guardare se venisse utilizzato il nome Nirvana.
Intanto, la vedova Cobain è al lavoro su un documentario sulla vita di Kurt.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti