Premio Tenco 2012: tra i finalisti Vinicio Capossela e Enzo Avitabile

In lotta per una targa anche Afterhours, Francesco Baccini, Daniele Sepe, Giovanni Block, Dente e Il Teatro degli Orrori.

di Dario Russo 1 ottobre 2012 22:02
Vinicio Capossela (live)

Ritorna in scena uno dei riconoscimenti più importanti del panorama musicale italiano che va avanti a partire oramai da un numero considerevole di anni, in memoria di un grande interprete come Luigi Tenco, la cui morte – avvenuta nella tragica edizione del Festival di Sanremo del 1967 – creò un’enorme perdita artistica per la cultura musicale italiana. Con una giuria formata da oltre 200 giornalisti, in passato hanno vinto questo prestigioso riconoscimento nomi come Gino Paoli, Paolo Conte, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Luciano Ligabue e tanti altri ancora

L’edizione 2012 finalmente è entrata nel vivo, ed ecco che sono giunti i risultati dei finalisti delle Targhe Tenco, divise come sempre in quattro categorie: album dell’anno, album in dialetto, opera prima di cantautore, interprete di canzoni non proprie.

Ed ecco che tra gli artisti di quest’anno spicca la presenza di Enzo Avitabile (fresco del successo al Festival del Cinema di Venezia), Afterhours, Francesco Baccini, Daniele Sepe, Dente, Il Teatro degli Orrori, Giovanni Block e soprattutto Vinicio Capossela che con questo 2012 potrebbe raggiungere la vittoria della quarta targa in carriera.

Qui di seguito ecco l’elenco completo di chi si contenderà le targhe.

Album dell’Anno:
Afterhours – “Padania”
Vinicio Capossela – “Rebetiko Gymnastas”
Dente – “Io tra di noi”
Edda – “Odio i vivi”
Fabularasa – “D’amore e di marea”
Il Teatro degli Orrori – ” Il mondo nuovo”
Zibba – “Come il suono dei passi sulla neve”

Album in Dialetto:
Enzo Avitabile – “Black Tarantella”
Mario Incudine – “Italia talia”
Lautari – “C’era cu c’era”
Lou Dalfin – “Cavalier Faidit”
Raiz & Radicanto – “Casa”

Opera Prima di Cantautore:
Roberta Barabino – “Magot”
Giovanni Block – “Un posto ideale”
Colapesce – “Un meraviglioso declino”
Dellera – “Colonna sonora originale”
Giacomo Lariccia – “Colpo di sole”
Elsa Martin – “vERsO”

Interprete di canzoni non proprie:
Francesco Baccini – “Baccini canta Tenco”
DauniaOrchestra – “Di fame di denaro di passioni”
I Luf – “I Luf cantano Guccini”
Massimo Priviero – “Michele Gazich, Folkrock”
Daniele Sepe – “Canzoniere illustrato”

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti