Twist and Shout, la canzone di oggi (VIDEO)

Brano anni '60 degli Isley Brothers diventato famoso anche per essere stato ripreso dai Beatles nel loro primo disco.

di Dario Russo 30 ottobre 2012 2:37
The Isley Brothers - Twist and Shout

Il brano venne scritto da Bert Berns che però a suo tempo non era ancora molto conosciuto, anche se poi sarà autore di innumerevoli successi.

Quando realizzò Twist and Shout, Berns era praticamente un perfetto sconosciuto. La canzone venne proposta a Jerry Wexler della Atlantic che pur apprezzando la musica non la prese in considerazione per la produzione. A quel punto, l’affare fu fiutato da un’altra persona, a suo tempo sconosciuta come Berns, si trattava di Phil Spector.

Twist and Shout, la canzone di oggi (VIDEO)

Berns quando si affidò a Spector, però non ebbe parole tenere nei suoi riguardi, accusandolo di aver “fatto a pezzi” il brano.
Alla fine, la questione venne risolta facendo incidere il pezzo agli Isley Brother e il risultato fu più che soddisfacente, con il brano che si posizionò bene nelle classifiche statunitensi, entrando nella Top 20 della Billboard Hot 100 singles chart. E pensare che gli Isley Brother manco si decidevano a registrare il pezzo che fu inciso giusto per non essere più rotti le scatole da Berns che li intimava di sbrigarsi in sala di registrazione.

Twist and Shout, la canzone di oggi (VIDEO)

Successivamente, un certo George Martin, ossia il produttore dei Beatles, la fece incidere ai quattro scarafaggi di Liverpool per il loro primo disco del 1963, ossia Please Please Me. Quando registrarono il brano, i Beatles erano stanchi perché la canzone era l’ultimo pezzo di una lunga giornata in studio, per di più Lennon era influenzato. L’incisione andò bene, anche se Martin riferì: “Avrei gradito una seconda registrazione…ma John aveva perso la voce”.

Negli anni successivi, la canzone divenne popolarissima grazie anche ad innumerevoli cover. Tra i tanti che si sono cimentati si annoverano Chuck Berry, James Brown, Los Lobos, Elvis Presley e Mamas and Papas, senza dimenticare memorabili esecuzioni live come quella degli Who al Festival dell’Isola di Wight del 1970, oltre al fatto che è suonata spesso anche da Bruce Springsteen.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti