Vinili: aumento vendite in UK. Nella Top 10 David Bowie e Pink Floyd

Per i britannici "The rise and fall of Ziggy Stardust" e "The wall" restano due LP intramontabili.

di Dario Russo 8 gennaio 2013 0:35

Sono passati gli anni, le tecnologie si sono evolute e siamo giunti nell’era della musica digitale, ma nonostante tutto il vinile mantiene il suo fascino e paradossalmente torna di gran moda, alla faccia di chi lo dava per morto. Non a caso – negli ultimi anni – è stato un gran fiorire di fiere del disco e le major di tutto il mondo hanno incominciato a riprodurre gli album in 33 giri.

Per tali ragioni, il mercato dell’intramontabile supporto è diventato nuovamente interessante e si valutano alcuni dati.

I primi numeri – per l’anno appena concluso – vengono dalla Gran Bretagna, dove sono stati acquistati ben 389 mila vinili con un aumento del 15,1%, un segno positivo come registrato anche negli Stati Uniti.

Qui di seguito ecco la top 10 degli LP più venduti nel Regno Unito:

1. xx – Coexist
2. David Bowie – The rise and fall of Ziggy Stardust
3. Jack White – Blunderbuss
4. Adele – 21
5. Tame Impala – Lonerism
6. Bob Dylan – Tempest
7. Beach Bouse – Bloom
8. Alt-J – An awesome wave
9. Drive-By Truckers – Go-go boots
10. Pink Floyd – The wall

Geoff Taylor, dirigente della British Phonographic Industry, ha dichiarato: “Sebbene le vendite di vinili siano piccole se messe in relazione con quelle dei CD e degli album digitali, la collezionabilità e l’attrazione suscitate sugli audiofili fa convogliare nuovi fan, particolarmente attraverso iniziative come il popolare Record Store Day”.

Oltre al primo posto degli xx con “Coexist”, si trova con piacere – in seconda posizione – un grande classico come “The rise and fall of Ziggy Stardust” di David Bowie, pubblicato nel lontano 1972. Nella top 10 un altro gruppo intramontabile come i Pink Floyd che mantengono l’immortalità, classificandosi al decimo posto, con un altro LP senza tempo come “The Wall“, uscito nel 1979. Sesto posto per una leggenda di nome Bob Dylan con “Tempest”, il suo ultimo lavoro discografico.

Chi invece mantiene un successo costante, a prescindere dal tipo di supporto, resta Adele con il fortunatissimo “21″.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti